vai al contenuto. vai al menu principale.

Il comune di Siziano appartiene a: Regione Lombardia - Provincia di Pavia

Collegamenti ai social networks

Seguici su

BONUS FAMIGLIA 2019

BONUS FAMIGLIA 2019

22 gennaio 2019

Con deliberazione n. 19392 del 21.12.2018 avente ad oggetto: “Approvazione dell’avviso pubblico per il riconoscimento del Bonus Famiglia: per il periodo 01/01/2019 - 30/06/2019 in attuazione d.g.r. n. 859 del 26/11/2018” Regione Lombardia ha previsto l’estensione della misura BONUS FAMIGLIA all’anno 2019, con l’obiettivo di sostenere le famiglie in condizioni di vulnerabilità socioeconomica, ponendo particolare attenzione alla gravidanza e al percorso di nascita (specialmente alle donne sole e ragazze minorenni) e alle famiglie adottive.

ENTITÀ’ DEL CONTRIBUTO
In caso di gravidanza, il contributo di € 1.500,00 è erogato in 2 rate:
€ 750,00 entro 60 giorni dalla validazione della domanda
€ 750,00 entro 30 giorni dalla presentazione della tessera sanitaria del neonato. La tessera sanitaria deve essere presentata entro 60 giorni dalla nascita, pena la decadenza del restante contributo

In caso di adozione il contributo di € 1.500,00 ed è liquidato in un’unica soluzione dopo l’approvazione della domanda.

In caso di gravidanze/adozioni gemellari, il genitore riceve il contributo moltiplicato per il numero di figli.

Le domande idonee saranno finanziate dall’ATS sino ad esaurimento delle risorse disponibili (ATS Pavia: € 272.352,00)

DECORRENZA
La domanda per il contributo può essere presentata in qualsiasi momento (a partire da quando la gravidanza è documentabile) dal 16 gennaio 2019 fino al 30 giugno 2019.
Al richiedente che presenta domanda dopo la nascita del neonato non è riconosciuto alcun contributo.

MODALITÀ’ DI GESTIONE
Le domande devono essere presentate on line sull'applicativo accessibile all'indirizzo: www.bandi.servizirl.it, da parte della madre o del padre del nascituro/figlio adottato. Nel caso in cui la richiedente sia minorenne, la domanda deve essere sottoscritta da coloro che esercitano la responsabilità genitoriale.
Non sono previste altre modalità di presentazione delle domande.
L’Ufficio di Piano supporta i cittadini per la presentazione della domanda.
Le ATS sono competenti alla validazione ed istruttoria delle domande, tramite la verifica dei requisiti previsti e della completezza dei documenti allegati a corredo della domanda. La validazione della domanda si perfeziona con la sua approvazione e la sua trasmissione telematica al Consultorio di riferimento per la successiva fase della redazione del progetto personalizzato.
È prevista la definizione di un progetto personalizzato utile nella gestione della specifica situazione conseguente alla natalità. Gli elementi del progetto, ivi compresa la sua durata, sono condivisi tra richiedente e personale del consultorio di riferimento e prevede anche il coinvolgimento dei servizi sociali dei Comuni e dei Centri aiuto alla vita.
Non è previsto il progetto personalizzato in caso di adozione.

REQUISITI
- Residenza continuativa in Lombardia per entrambi i genitori da almeno 5 anni continuativi o del solo genitore se famiglia monogenitoriale;
- ISEE ordinario o corrente non superiore a € 22.000,00 o DSU;
- Non essere beneficiari del Bonus Bebè 2019;
- Presenza di una delle condizioni di fragilità specifiche indicate nello schema di domanda (allegato A Decreto 19392/2018);
- Presenza di almeno una delle seguenti condizioni:
• stato di gravidanza in base a documento rilasciato da figura sanitaria competente in materia di ostetricia e ginecologia, che opera in strutture pubbliche o in strutture private con l’indicazione della data presunta del parto. Sono validi anche i referti degli esami relativi alla gravidanza.
• sentenza o decreto di adozione del minore con data antecedente il 1° gennaio 2019.

DOCUMENTAZIONE
In caso di GRAVIDANZA, la documentazione da allegare alla domanda consiste in una scheda di avvenuto colloquio per l’accertamento della vulnerabilità socioeconomica rilasciata dall'assistente sociale del comune di residenza o da un Centro di Aiuto alla Vita e intestata al genitore che carica la domanda.

Quindi, prima di presentare la domanda, il/la richiedente, dovrà mettersi in contatto con le assistenti sociali o con il CAV, che dovranno verificare e accertare le condizioni di vulnerabilità.
Nel caso in cui la/il richiedente non ne disponga, la scheda rilasciata dall'assistente sociale del

In caso di ADOZIONE non occorre essere in possesso di un certificato di vulnerabilità.

TERMINE ULTIMO PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE
30 giugno 2019

Per ulteriori informazioni e per richiedere la certificazione di vulnerabilità è possibile contattare l'Ufficio di Piano del Comune di Siziano - Dr.ssa Tripputi 0382/6780221 o Alessandra Moia 0382/6780264

Allegati

Link